passo del lupo al conero
Marche

Passo del Lupo – Un trekking panoramico sul mare del Conero

Il Passo del Lupo nel Parco del Conero è uno dei sentieri costieri più emozionanti delle Marche, grazie al suo sperone panoramico affacciato sulla candida spiaggetta delle Due Sorelle.

Se sei un appassionato di trekking in vacanza nella Riviera del Conero non puoi farti sfuggire questo percorso, ma attenzione!

Il Passo del Lupo riserva un’insidia che potrebbe rovinare i tuoi piani, ma non temere: ti raccontiamo tutto ciò che devi sapere per non farti trovare impreparato!

Fare trekking sul monte Conero

Il Conero è una zona della nostra regione alla quale siamo particolarmente affezionati: ogni anno passiamo qui qualche weekend durante la bella stagione, per godere del mare cristallino che ad Ornella ricorda sempre la Sicilia.

L’anno scorso abbiamo deciso di scoprire un nuovo aspetto di questo ricco territorio, abbandonando le spiagge bianche e addentrandoci alla scoperta del promontorio alto 572 metri che le sovrasta.

All’interno del Parco del Conero si sviluppano ben 18 sentieri segnalati: percorsi turistici (T), escursionistici (E), per esperti (EE) e con attrezzatura (EEA).

Sono tutti percorribili a piedi ed alcuni adatti anche a passeggiate in bici oppure a cavallo.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti e sarà davvero semplice trovare il sentiero adatto a te!

Quindi abbiamo organizzato una giornata di trekking: scarpe da ginnastica, zainetto da esploratori e “schiscetta” per il pranzo on the road, come piace a noi.

Trekking al monte conero

Il sentiero Passo del Lupo al Conero

Noi abbiamo scelto di scoprire uno dei sentieri più conosciuti e panoramici del Conero: il sentiero n. 302, che attraversa la falesia fino a giungere all’altrettanto nota spiaggia delle Due Sorelle, coprendo un dislivello di 553 metri.

Il sentiero è turistico, percorribile a piedi e adatto al nordic walking, quindi tutti gli esploratori – anche se inesperti oppure con bambini a seguito – possono goderselo senza particolari difficoltà o problemi.

Per noi è stato molto semplice e non siamo di certo i più esperti in campo trekking!

I punti di accesso al sentiero sono principalmente due; noi abbiamo optato per il comodo parcheggio Brodolini, nei pressi del cimitero di Sirolo.

Da lì ci siamo incamminati lungo la strada sterrata che costeggia le mura del cimitero in salita, iniziando i 5,5 km del nostro trekking.

Abbiamo impiegato circa tre ore complessive per percorrere il sentiero con la dovuta calma ed il tempo necessario per ammirare scorci e panorami, fare foto e pranzare.

Passo del Lupo: il balcone panoramico del Conero

Il primo tratto del sentiero attraversa la folta boscaglia mediterranea.

Durante il tragitto abbiamo costeggiato un bellissimo uliveto, che è uno degli alberi che ci piace di più: il colore scuro delle foglioline ed i sinuosi intrecci dei suoi sottili rami lo rendono estremamente elegante.

Nella nostra casa dei sogni c’è sicuramente un albero di ulivo in giardino!

A circa due terzi del percorso siamo giunti in uno dei punti panoramici più emozionanti del Conero: il Passo del Lupo, che da il nome all’intero sentiero.

Si tratta di uno sperone panoramico dal quale è possibile ammirare tutta la costiera a picco sul mare, dalla spiaggia delle Due Sorelle, a nord, fino a Porto Recanati, a sud del Conero.

trekking al passo del lupo al conero

Qui la vista si perde nei colori intensi, passando dal blu intenso del mare all’orizzonte, all’azzurro pastello del cielo, fino al colore cristallino quasi trasparente del mare al di sotto della parete rocciosa.

Con la coda dell’occhio invece si vede solo il verde della rigogliosa vegetazione del monte Conero, tutt’intorno.

La chiusura del sentiero Passo del Lupo

Dal Passo del Lupo il sentiero prosegue fino alla candida spiaggia delle Due Sorelle, che deve il suo nome alla forma degli scogli che emergono dal mare di fronte alla costa (non ti ricordano due suore in preghiera?).

Sentiero passo del lupo al conero

Dal 2009 un’Ordinanza comunale vieta la percorrenza di questo ultimo tratto (prevedendo una ammenda per la trasgressione che va dai 25 ai 500 Euro).

In effetti, da questo punto in avanti la difficoltà del sentiero cambia ed iniziano circa 700 metri di discesa ripida e tortuosa che accompagna la Valle delle Velare, particolarmente esposta in alcuni tratti (tanto da essere attrezzata con una fune metallica).

Il dibattito circa la chiusura del sentiero è ancora aperto e speriamo che presto si possa realizzare un progetto per la messa in sicurezza del Passo del Lupo e la sua riapertura al turismo escursionistico e sostenibile.

Ad oggi, ci sembra doveroso consigliarti di attenerti alle regole, pertanto, ti proponiamo dei mezzi alternativi per giungere alla spiaggia delle Due Sorelle!

Come giungere alla spiaggia delle Due Sorelle

Il modo più comune e semplice è salpare a bordo di uno dei traghetti che partono dal porto della vicina Numana, ma dovrai regolarti in base agli orari delle partenze, senza considerare che nei periodi di alta stagione questi sono presi d’assalto dai turisti.

Spaggia delle due sorelle conero

Una valida alternativa potrebbe essere quella di affittare un gommone privato ed organizzare la tua escursione in autonomia.

Secondo noi la soluzione migliore è affittare una canoa oppure un pedalò (sulla vicina spiaggia dei Sassi Neri) e..vogare!

Un’esperienza divertente, sostenibile e green per giungere alla spiaggia delle Due Sorelle in circa 40 minuti.


In conclusione, a noi ce ne capita sempre una!

Sai cosa è successo nel nostro viaggio della speranza in Slovenia durante un piccolo trekking panoramico sul lago di Bled? Te lo raccontiamo qui!

Ma l’importante è trovare sempre un’alternativa: scrivici nei commenti se ti piace la soluzione sostenibile che ti abbiamo proposto per arrivare alla spiaggia delle Due Sorelle!

Infine, contribuisci insieme a noi a mantenere alta l’attenzione per la riapertura del Passo del Lupo al Conero condividendo il nostro articolo sui tuoi canali social! ♥


Scegli l’alloggio più adatto a te tra quelli disponibili nella zona!



Booking.com


Ti consigliamo queste letture per scoprire più a fondo il meraviglioso Parco Naturale Regionale del Conero ed altri luoghi nelle sue vicinanze:

Filippo e Ornella

Siamo Filippo e Ornella. Viaggiadori è il nostro blog di viaggi sostenibili con un tocco green. Al suo interno raccontiamo le nostre esperienze all'insegna del benessere e della valorizzazione di natura e territorio.

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: